LIONS CLUBS INTERNATIONAL DISTRETTO 108 Ya LIONS CLUB CAVA DE’ TIRRENI – VIETRI SUL MARE

Il Lions Club Cava-Vietri nasce ne1 1983.

Era Governatore il dr. Giovanni Marletta e Presidente del Consiglio dei Governatori l'avv. Roberto Amendola.

Promotori della nascita del Club furono l’avv. Raffaele Clarizia, Lions Guida del Club di Cava, l’avv. Dario Incutti Presidente del Lions Club Salerno e l'avv. Andrea Angrisani, che ne fu il primo Presidente. I soci fondatori furono: avv. Andrea Angrisani, i dott. Giovanni e Luigi Abbro, l'avv. Francesco Accarino, il dr. Felice Baldi, il dr. Antonio Canna, l'ing. Carlo Coppola, il dr. Giuseppe D'Andria, il prof. Antonio De Caro, l'avv. Vittorio Del Vecchio, i dott. Gabriele e Gianfranco Di Domenico, il prof. Arturo Infranzi, l'ing. Alfonso Lambiase, il dr. Francesco Marciano, l'avv. Gaetano Panza, il dr. Antonio Pisapia, l'ing. Alfonso Romaldo, il dr. Giovanni Scotto di Quacquaro.

I primi passi dei Club avvennero sotto la guida di Raffaele Clarizia, Chairman dei Distretto, che anche negli anni seguenti è stato punto di riferimento costante di tutti i soci, che lo vollero all'unanimità Socio Onorario.

La vita del Club Lions è stata caratterizzata da tre diversi periodi. Una prima fase di avvio, nella quale è stato particolarmente curato l'amalgama fra i soci e la verifica all'interno del club di organizzare ed attuare i services e i temi annualmente previsti in sede distrettuale e nazionale.

Una successiva fase è stata rappresentata dall'uscita all'esterno, da una presenza nella città attraverso manifestazioni che hanno offerto il segnale di una associazione dotata di professionalità e serietà, attenta ai fenomeni della comunità e disponibile a proporsi quale interlocutrice delle varie forze sociali, pronta a un contributo di studio e di proposte.

Un terzo periodo è stato caratterizzato dal riconoscimento, da parte delle istituzioni locali, di un ruolo di rappresentatività.

In particolare il Lions Club è diventato un referente qualificato delle amministrazioni locali, che esprimono consenso per l'attività di volontariato svolto, ne hanno riconosciuto le doti di professionalità, neutralità ed onestà intellettuale, nonché autorevolezza nelle diverse discipline. L'amministrazione comunale, in particolare, si è mostrata particolarmente sensibile alle iniziative assunte dai Lions club Cava-Vietri, sostenendole e sponsorizzandole.

In sintesi il colloquio ed il rapporto con l'istituzione comunale è divenuto un rapporto privilegiato, di verifica delle problematiche generali relative al sociale, al territorio, ai problemi della gente.

Così i services tradizionali, tesi alla prevenzione delle tossicodipendenze (concorso a premi per le scuole superiori e medie), alla prevenzione dei tumori femminili (questionari e schede in collaborazione con il consultorio familiare per la individuazione dei soggetti a rischio), alla donazione del sangue, al miglioramento delle condizioni di vita della città (tavole rotonde sul traffico cittadino, restauro di monumenti, educazione all'igiene dell'abitato, esortazione alla lettura dei ragazzi), alla prevenzione delle malattie diabetiche, si sono arricchite di nuove connotazioni aventi valenza sociale: raccolta di fondi per Telethon, la pubblicazione dello statuto comunale e delle leggi sulla partecipazione e sulle autonomie locali, i dibattiti sulla necessità di vivere quotidianamente la legalità, l'incontro con illustri scrittori quali Sergio Zavoli, Luca Goldoni, Piero Ottone, Piero Angela, Mariano Vacca, Alberto Bevilacqua.

Nel marzo '85 il club Cava-Vietri sponsorizzò la costituzione del nuovo Club Eboli-Battipaglia, per iniziativa del dr. Giovanni Scotto, che fu anche promotore della costituzione del Leo Club Cava-Vietri, di cui assunse la Presidenza Antonio Scotto Di Quacquaro.

Sempre per iniziativa di Giovanni Scotto, fu sponsorizzato il Lions Club di Paestum.

Nel 1986 fu costituito il Lioness Club Cava-Vietri: la presidenza fu affidata a Rosalba Marsella Clarizia. Nell'aprile del 1988, con sofferta deliberazione, le Lioness del Lions Club confluivano nel Lions Club, ove tuttora rivestono cariche sociali.

Il club è gemellato con il L.C. di Grottaglie, per iniziativa del compianto Arch. Antonio Salsano (Pres. 1992/93), deceduto tragicamente mentre si recava ad una manifestazione Lionistica, e con il Club Lions di Chiusi.

Nell’anno sociale 2009-2010 il Club ha avuto l’onore di avere come Governatore del Distretto un proprio socio l’avv. Vittorio Del Vecchio.